Maternità

Mal di schiena in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere

In questo articolo troverai tutto ciò che devi sapere sul mal di schiena in gravidanza e sui possibili rimedi. Buona lettura!

Il mal di schiena in gravidanza è un problema non preoccupante ma molto comune. Pensa: colpisce più della metà delle donne in dolce attesa… quindi se anche tu ne soffri non sentirti sola!

Di solito si tratta di un mal di schiena lombare, nella parte bassa, o addirittura localizzato nel bacino.
Quando c’è di mezzo il nervo sciatico, il dolore si può irradiare anche alle gambe.
Si tratta di un “compagno d’avventura” decisamente poco piacevole, è vero, ma c’è una buona notizia: basta conoscerlo, sapere come prevenirlo e affrontarlo… e potrai liberartene senza troppa fatica.
In questo articolo troverai tutto ciò che devi sapere sul mal di schiena in gravidanza e sui possibili rimedi.
Buona lettura!

Mal di schiena: cause e spiegazioni

Forse l’avrai notato: il mal di schiena in gravidanza non è costante e presente dall’inizio alla fine dei 9 mesi. Per fortuna!

Tranne in rari casi, è un fastidio che compare soprattutto a partire dal 5°/6° mese. Il motivo è molto semplice: con l’aumento del pancione e del peso della mamma, il baricentro si sbilancia e la curva della colonna vertebrale cambia. Considera anche che gli addominali sono poco efficienti quando la pancia cresce… e puoi capire come mai la tua schiena, in questa nuova condizione, sia un po’ dolorante.

Inoltre, in vista della crescita del feto e del futuro parto, aumenta la produzione di ormoni come gli estrogeni e la relaxina. Dal nome puoi intuire il suo ruolo: serve per rilassare la muscolatura della colonna vertebrale e dei legamenti del bacino. Questo diminuisce il sostegno alla tua schiena e può portare a percepire qualche dolore.

Anche una postura scorretta può causare mal di schiena in gravidanza, così come il rimanere troppo tempo in piedi o stese. La nostra colonna vertebrale non ama l’immobilità!

Se hai già sofferto di mal di schiena in passato, è più probabile che tu lo sperimenti anche mentre sei incinta. La stessa cosa potrebbe capitarti se fai un lavoro pesante, fisicamente o mentalmente. Ebbene sì, anche lo stress può causare tensione muscolare e tradursi in dolore alla schiena.

Insomma, un “semplice” mal di schiena in gravidanza può avere cause molto diverse. Qualunque sia l’origine, è fondamentale sapere come fronteggiarlo o – ancora meglio – come prevenirlo.

Continua a leggere e lo scoprirai.

Mal di schiena in gravidanza: prevenire è meglio che curare!

Come in tanti altri casi, anche quando si parla di mal di schiena in gravidanza la prevenzione è la cura migliore. Ci sono molti semplici accorgimenti a cui fare attenzione, per non incappare in questo fastidio. Se invece già ne soffri, questi suggerimenti ti saranno utili per liberartene in fretta e tornare a goderti la tua gravidanza.

Ecco quindi tutto quello che devi sapere su prevenzione e rimedi per il mal di schiena.

Attività fisica

Prima di tutto, fin dall’inizio della gravidanza è importante che ti dedichi a un’attività fisica regolare.
Con una ginnastica dolce mirata potrai potenziare i muscoli della schiena, mentre con passeggiate o nuoto terrai la colonna vertebrale in movimento.

Questa è sicuramente la forma più efficace di prevenzione del mal di schiena in gravidanza.

Un po’ in piedi, un po’ seduta

La seconda accortezza che puoi avere è quella di non stare ferma troppo a lungo.

Se il lavoro ti costringe a stare in piedi per molte ore, concediti una pausa ogni tanto sedendoti o facendo un po’ di stretching.

Mentre sei in piedi, cerca di mantenere una postura più corretta possibile – per esempio, contrarre i glutei ti aiuterà a non incurvare troppo la schiena.

Se invece fai un lavoro sedentario, imposta un promemoria che ti ricordi ogni mezz’ora di alzarti e sgranchirti facendo due passi.

Mentre sei seduta, una buona abitudine è quella di tenere la schiena ben eretta, con entrambi i piedi appoggiati a terra e un cuscino a sostegno della zona lombare.

E a letto?

A proposito di postura, anche da stesa è fondamentale tenerne una corretta. D’altronde, passiamo circa un terzo della giornata a letto quindi dormire nella posizione giusta è essenziale per prevenire il mal di schiena in gravidanza.

Come puoi farlo?

Prima di tutto, non dormire supina: in quella posizione, il peso del pancione preme troppo sulla colonna vertebrale e sui nervi.

Preferisci stare stesa su un fianco, con un cuscino fra le ginocchia piegate. Con l’aumentare del volume della pancia, può essere utile anche un supporto sotto di essa e dietro la schiena, così manterrai comodamente la posizione per tutta la notte senza rischiare di spostarti.

È più complesso spiegarlo che metterlo in pratica: per fortuna esistono dei cuscini per gravidanza che sono pensati per aiutarti anche in questo!

Attenzione ai movimenti

Cogli l’occasione della gravidanza per diventare più consapevole dei tuoi movimenti.

Non sollevare oggetti pesanti e, se devi raccogliere qualcosa da terra, piega le gambe invece che chinare la schiena.

Cerca di non fare movimenti bruschi – ad esempio, non alzarti dal letto con un colpo di reni: girati prima su un fianco, metti i piedi a terra e poi sollevati dolcemente (un cuscino per gravidanza potrebbe aiutarti anche in questo).

Questione di scarpe

Può sembrare scontato dirlo, ma meglio essere previdenti: usa scarpe comode!

No ai tacchi alti e stretti, sì alle scarpe con suola larga e tacco che non superi i 4 centimetri.

No anche alle ballerine, che sono apparentemente comode ma che in realtà non danno sostegno al piede – e di conseguenza nemmeno alla schiena.

Il peso ideale

Cerca di non aumentare troppo di peso durante la gravidanza, per non affaticare più del dovuto muscoli, scheletro e legamenti. L’ideale sarebbe non guadagnare più di 10 kg.

Un sostegno in più

Quando il pancione sarà particolarmente voluminoso e difficile da portare, potresti pensare di usare una guaina per gestanti. Se scegli questa opzione, cerca di tenerla solo per l’ultimo trimestre in modo che comunque, prima di allora, i tuoi muscoli possano rinforzarsi quanto basta per sostenere il peso del bambino dopo che sarà nato.

Se, anche seguendo questi consigli, il mal di schiena dovesse essere eccessivo o molto prolungato, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico.

Vogliamo però essere fiduciosi: mettendo in pratica i suggerimenti che hai appena letto, il mal di schiena in gravidanza non sarà un problema… potrai goderti la crescita del tuo pancione concentrandoti solo sugli aspetti positivi di questa magica esperienza!