BambinoIl medico rispondeNeonato

Tutto quello che devi sapere sul Ciuccio! – Il medico risponde

In questa puntata de “Il medico risponde” la Dott.ssa Gaia Madaschi, igienista dentale, ci spiega quali sono gli aspetti positivi del ciuccio e gli errori da evitare per utilizzarlo nel modo giusto.

bambina con ciuccio koala

Il medico risponde è la rubrica di Koala Babycare per informare, rispondere e aiutare tutte le mamme. Ogni mese medici, professionisti e esperti del settore faranno chiarezza con parole semplici ma professionali su temi riguardanti la prima infanzia e il mondo della maternità.

il medico risponde - Koala Babycare

In questa puntata de “Il medico risponde” la Dott.ssa Gaia Madaschi, igienista dentale, ci spiega tutto quello che dobbiamo sapere sul ciuccio. Così saprai come utilizzarlo nel modo giusto e potrai scegliere in modo sicuro e consapevole se darlo o meno al tuo bimbo.

Il medico risponde: Tutto quello che devi sapere sul ciuccio

Infatti, ci sono numerose credenze errate sul ciuccio, che vanno sfatate.

Alcuni preferiscono non dare il ciuccio ai propri bambini, additandolo come male assoluto. Al contrario può essere utilizzato in modo utile.

Chiariamo subito una cosa molto importante. Se preferisci non dare il ciuccio al tuo bimbo, o il tuo bimbo non lo vuole, non succede niente di male. Crescerà benissimo lo stesso.

Per questo la Dott.ssa Madaschi non ci consiglia né sconsiglia il suo utilizzo. Ci indica semplicemente i suoi aspetti positivi.

Attenzione però, è fondamentale sospenderlo al momento giusto, al più tardi entro i tre anni!

Aspetti positivi nell’utilizzo del ciuccio

L’utilizzo del ciuccio ha per il bimbo alcuni importanti benefici. Vediamo quali.

  1. Il primo è sul piano psicologico: dà al bimbo serenità e tranquillità. Succhiare il ciuccio ricorda al bambino l’allattamento, che è un momento di coccole e serenità. Bisogna però fare attenzione a non utilizzarlo per calmarlo tutte le volte che il bimbo si agita. Altrimenti si crea una sorta di dipendenza e sarà più difficile toglierlo quando arriverà il momento.
  2. Pare che il ciuccio riduca il rischio della morte in culla, o SIDS, con una percentuale del 50-60%. Di notte andrebbe infatti a impedire la fase più profonda del sonno, mantenendo le vie aeree libere. Questa teoria non è al momento accertata, quindi si tratta di un aspetto positivo da tenere presente ma che non deve mandarci in allarme ogni volta che il bimbo non utilizza il ciuccio o che lo perde durante la notte.
  3. Utilizzare ciucci di una forma corretta (nei paragrafi successivi ti spiegheremo bene quali) consente lo sviluppo e la crescita dei mascellari in modo armonico.

Se stai cercando il ciuccio giusto per il tuo bambino ti suggeriamo di dare un’occhiata al nostro Koala Kiss, il ciuccio antisoffoco e senza rischio di irritazioni che si igienizza in un minuto!

Errori da evitare nell’utilizzo del ciuccio

Ci sono veramente tanti aspetti positivi dell’utilizzo del ciuccio, ma ci sono anche diversi errori da evitare, perché potrebbero causare conseguenze negative.

Come per esempio l’alterazione dello sviluppo, soprattutto se il ciuccio viene utilizzato per troppo tempo o ne utilizziamo uno di forma non corretta.

Ecco i principali:

  1. Non cospargere mai sostanze zuccherate sul ciuccio per far sì che il bimbo lo prenda anche se non lo vuole. Utilizzare sostanze zuccherate in contatto con denti da latte causa un maggiore rischio di carie e una patologia che si chiama Sindrome da Biberon. In che cosa consiste? Utilizzando biberon o ciuccio con sostanze zuccherate per un tempo prolungato, per esempio durante il sonno del bambino, si può formare una carie destruente su tutti i denti. Si tratta di una patologia estremamente complicata da trattare ed estremamente negativa per il tuo bimbo.
  2. Se il ciuccio cade per terra, non ciucciarlo prima di darlo al tuo bimbo. Lo facevano le nostre nonne, ma in realtà è sbagliatissimo perché in questo modo passiamo i nostri batteri al bimbo. Infatti, nella bocca di un adulto ci sono batteri aggressivi che si sono formati in tanti anni di vita, mentre in quella dei nostri bimbi sono ancora presenti batteri molto più innocui. Andremmo quindi ad aumentare il rischio di carie.
  3. L’errore più importante da non commettere è non usare mai il ciuccio dopo i 3 anni. Ancor meglio se iniziamo a ridurre l’uso del ciuccio intorno ai due anni per poi toglierlo definitivamente a due anni e mezzo. Ad ogni modo mai superare i 3 anni. Infatti, il ciuccio crea un buon sviluppo dei mascellari e ha diversi aspetti positivi se si utilizza entro i due anni. Utilizzandolo dopo i tre anni può portare il morso aperto, denti che si spostano, alterazioni della nutrizione…

Il nostro bimbo riceve i benefici del ciuccio entro i due anni, non oltre. Per questo motivo se gli togliamo il ciuccio dopo i due anni va benissimo!

Consigli pratici per la scelta del ciuccio.

Non tutti i ciucci sono uguali. Come scegliere quello giusto per il proprio bimbo?

  • La forma giusta. Il ciuccio deve avere una forma se non anatomica, almeno simmetrica tra un lato e l’altro. Deve essere piccolo e piatto. Va evitato assolutamente il ciuccio a forma di ciliegia diffuso fino a qualche anno fa perché può portare ad alterazioni nello sviluppo della bocca del bimbo.
  • La misura giusta. È meglio scegliere un ciuccio di misura leggermente più piccola rispetto all’età del bimbo. Per esempio, se il bimbo ha un anno, utilizza il ciuccio per i 9 mesi. Ad ogni modo non indirizzarti mai sui ciucci oltre i 16 mesi, perché troppo voluminosi.
    Scegliere un ciuccio più piccolo rispetto all’età del bimbo ti sarà utile anche quando arriverà il momento di farne a meno.
    Infatti, la bocca del bimbo sarà riempita meno dal ciuccio e di conseguenza il benessere che proverà minore. In questo modo potrebbe essere lui stesso a non volerlo più. E a te sarà evitato il problema di come togliere il ciuccio al tuo bimbo.

Se hai ancora qualche dubbio sull’utilizzo del ciuccio puoi visitare la pagina Instagram della Dott.ssa @gaiamadaschi.igienista.bergamo, dove trovi anche tante informazioni sulle carie nei bambini!

Non perderti il prossimo appuntamento con i nostri esperti! 

Ogni mese pubblicheremo una video intervista e una diretta social, iscriviti alla nostra Community compilando il form nella home del nostro sito per rimanere sempre aggiornata!

La tua prossima lettura