GravidanzaIl medico risponde

Rimanere incinta: 5 consigli della Ginecologa

In questa puntata de “Il medico risponde” la Dott.ssa in Ginecologia Ambra Garretto ci indica 5 importanti consigli da seguire quando si cerca la gravidanza.

mamma con test di gravidanza

Il medico risponde è la rubrica di Koala Babycare per informare, rispondere e aiutare tutte le mamme. Ogni mese medici, professionisti e esperti del settore faranno chiarezza con parole semplici ma professionali su temi riguardanti la prima infanzia e il mondo della maternità.

il medico risponde - Koala Babycare

In questa puntata de “Il medico risponde” la Dott.ssa in Ginecologia Ambra Garretto ci indica 5 importanti consigli da seguire quando si cerca la gravidanza. 

Se stai cercando di avere un bambino questo è l’articolo giusto per te. Nel video articolo la Dott.ssa Ambra Garretto ci indica che cosa fare per facilitare il compito di chi desidera rimanere incinta. Per comodità li abbiamo trascritti anche qui, quindi se preferisci puoi leggerli. 

Chi ben comincia è a metà dell’opera! Come prima cosa prenditi cura di te adottando uno stile di vita sano: non fumare, non bere troppo caffè né troppi alcolici, cerca di mantenere il peso nella norma. 

Respira profondamente e rilassati: studi dimostrano che lo stress influisce negativamente sulla fertilità! 

La parola d’ordine è “No Ansia” ma ci sono alcune cose importanti che puoi fare per facilitare l’arrivo della gravidanza, secondo i consigli della Dott.ssa Garretto: 

1. Avere rapporti con il partner in maniera costante. 

Quando si cerca la gravidanza, la prima fondamentale regola da seguire è quella di avere rapporti costanti. Con costanti non si intende tutti i giorni, tantomeno due rapporti nello stesso giorno. D’altro lato non è ottimale per la ricerca della gravidanza lasciare passare troppi giorni tra un rapporto e l’altroL’ideale sarebbe ogni 2-3 giorni. 

2. Non concentrarsi solo sui giorni fertili.

I rapporti devono avvenire durante tutta la fase libera da mestruazioni, non solamente durante i giorni che si ritengono come fertili.  

Il primo quando finisce la mestruazione per rompere l’astinenza e poi con frequenza fino all’inizio del nuovo ciclo.  

I rapporti non devono concentrarsi solamente nella settimana che si individua come fertileal contrario è bene averli durante tutto il periodo (come da consiglio n.1) in modo che sia più probabile centrare l’ovulazione anche e soprattutto in presenza di cicli irregolari. 

3. Non essere ansiosa!

Il Consiglio n.3 solleva una questione molto delicata e di grande importanza, quindi tienilo bene in considerazione.  

La coppia che decide di avere un bambino non deve vivere questa ricerca con troppa ansia. 

Il rischio in questo periodo è quello di finire a pensare al rapporto solo come atto al concepimento. La relazione di coppia va vissutnormalmente, indipendentemente dalla ricerca della gravidanza 

Sappiamo infatti dalla letteratura e dagli studi scientifici che le coppie che hanno una mentalità più libera e un pensiero non fisso sulla gravidanza sono quelle che otterranno prima e meglio un risultato.  

4. Assumere l’Acido Folico da 3 mesi prima della ricerca della gravidanza. 

L’Acido Folico va assunto a partire da almeno 3 mesi prima della ricerca della gravidanza. L’obiettivo è quello di permettere al corpo di avere riserve.  

L’acido folico è importante per la prevenzione di disturbi del tubo neurale che possono incorrere all’inizio della gravidanza.  

(N.B. LAcido Folico è una vitamina che svolge un ruolo fondamentale in tutto l’arco della nostra vita. In particolare durante la gravidanza la mancanza di Acido Folico può infatti alterare il buono sviluppo del sistema nervoso del feto, generando malformazioni come la spina bifida).  

5. Assumere un corretto dosaggiodi ormoni e vitamine 

Integrare ormoni specifici come TSH e vitamine D e B12 può aiutare a rimanere incinte con più facilità. 

Gli esami indicano se i tuoi valori rientrano sì nel range di laboratorio, ma non sono perfetti per la ricerca della gravidanzaSarà quindi il curante a indicare supplementazioni corrette per renderli efficienti e far arrivare la gravidanza nel minor tempo possibile. 

Ringraziamo la Dott.ssa Garretto per i preziosi consigli! 

Ti raccomandiamo in particolar modo di non dimenticare il Consiglio N.3: non rendere la ricerca della gravidanza un chiodo fisso! Lo stress che ne deriva non aiuta affatto a rimanere incinta, anzi… 

Quando poi succederà riconoscerai alcuni sintomi indicatori. Ovviamente sarà il test di gravidanza a confermarlo, ma intanto ti si sarà accesa la lampadina. 

Quali sono i segni che possono aiutarti a capire quando sei rimasta incinta? Scoprilo leggendo questo articoloSi parla di come il nostro corpo subisca dei cambiamenti specifici in ogni fase della gravidanza, incominciando proprio dal primo trimestre. 

Non perderti il prossimo appuntamento con i nostri esperti! 

Ogni mese pubblicheremo una video intervista e una diretta social, iscriviti alla nostra Community compilando il form nella home del nostro sito per rimanere sempre aggiornata!

La tua prossima lettura