Gli amici di KBC

Progetto “Piccoli Ospiti”: un aiuto concreto per donne e bambini

Per ogni acquisto effettuato dal 5 all’8 Marzo Koala Babycare devolverà il 25% dell’importo speso a sostegno del progetto “Piccoli Ospiti” di Fondazione Pangea Onlus. 

pangea_piccoliospiti

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, Koala Babycare ha deciso di supportare Fondazione Pangea Onlus nel suo progetto “Piccoli ospiti”, a sostegno di tutti quei bambini che, soprattutto nell’ultimo anno di Pandemia, si sono ritrovati a vivere insieme alle loro mamme in condizioni di violenza e disagio 

Icona articoli - Koala Babycare

Per ogni acquisto effettuato dal 5 all’8 Marzo Koala Babycare devolverà il 25% dell’importo speso a sostegno del progetto “Piccoli Ospiti” di Fondazione Pangea Onlus. 

Fondazione Pangea Onlus 

Fondazione Pangea Onlus dal 2002 si occupa di favorire lo sviluppo economico e sociale delle donne vittime di violenza, discriminazioni e povertà, attuando progetti di educazione, formazione professionale e microfinanza 

Dal 2008 Fondazione Pangea Onlus ha incrementato la sua presenza sul territorio italiano, sostenendo le donne e i bambini vittime di violenze domestiche con programmi di ascolto, accoglienza e accompagnamento nel percorso di uscita dalla violenza. 

pangea_piccoliospiti

Il Progetto “Piccoli Ospiti” 

Il progetto “Piccoli Ospiti” nasce per far fronte all’emergenza della violenza domestica, di cui spesso i minori si ritrovano ad essere testimoni involontari, impegnandosi nel recupero del trauma subìto attraverso un programma di accoglienza e sostegno.  

Grazie ad attività di supporto psicologico e laboratori ludo-pedagogici, Fondazione Pangea Onlus, cerca di recuperare il rapporto madre/figli e superare insieme, in un ambiente sicuro e lontano dalla violenza, il trauma vissuto, ristabilendo un rapporto sereno ed equilibrato per il proprio futuro.  

Durante l’emergenza Covid-19, sono state tantissime le donne e i bambini costretti in casa con mariti, compagni e padri violenti, accrescendo in questo modo il pericolo di episodi violenti e drammatici 

Fondazione Pangea Onlus ha aiutato queste donne a trovare una luce in mezzo al trauma, grazie allo sportello antiviolenza online, attivo da tempo, e presso il quale nell’ultimo anno le richieste di aiuto sono drammaticamente aumentate.  

Sono ancora tantissimi i minori che ogni giorno assistono a episodi di violenza sulle proprie madri, e realtà come Fondazione Pangea Onlus li aiutano a riscrivere la propria storia e affrontare il futuro in maniera serena e consapevole.  

Violenza domestica: trasmissione intergenerazionale 

In Italia, si stima che siano circa 800.000 i minori che hanno assistito alle violenze del padre sulla propria madre, facendo accrescere in loro un senso di insicurezza, di colpa, mancanza di fiducia nei confronti degli adulti, fino a sfociare in atteggiamenti aggressivi ed emulativi nel corso della vita.  

I figli che nel corso della propria infanzia e adolescenza subiscono o assistono a violenze tra le mura domestiche, hanno maggiori probabilità di diventare essi stessi autori di violenza nei confronti delle proprie compagne e le figlie di esserne vittime 

Dai dati, infatti, emerge che i maschi imparano ad agire con violenza (nel 21,9% dei casi – indagine Istat 2014) e le femmine a tollerarla più facilmente (nel 64% dei casi ne sono vittime – Indagine Istat 2014). [Fonte Istat] 

Emergenza Covid-19: alcuni dati  

In assenza di uno studio statistico aggiornato, analizzando i dati provenienti dalle chiamate al numero di pubblica utilità 1522 contro la violenza sulle donne e lo stalking, durante la Pandemia Covid-19, nel periodo compreso tra Marzo e Ottobre 2020, il numero delle chiamate di emergenza ricevute è cresciuto del +71.7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando da 13.424 a 23.071.  

Tra i motivi che inducono a chiamare il numero di pubblica utilità le “richieste di aiuto da parte delle vittime” e “segnalazioni per casi di violenza”, sono cresciute rispetto all’anno precedente del +107%. [Fonte Istat] 

Spezziamo la catena di violenza, ascoltiamo le donne, proteggiamo i bambini, educhiamo gli uomini, supportiamo Fondazione Pangea Onlus.  

pangea_piccoli ospiti

La tua prossima lettura